Come scrivere un articolo SEO in WordPress: La checklist definitiva

Pubblicato da Luca Giusti il 09 maggio 2017
Come scrivere un articolo SEO in WordPress: La checklist definitiva

Oggi andiamo a vedere come scrivere un articolo seo in WordPress. Capiremo nella pratica come strutturare una pagina per posizionarsi nei motori di ricerca con una delle parole chiave scelte per sintetizzare il contenuto del nostro articolo.

Una volta individuata la nostra keyword di riferimento, sarà necessario verificarne la qualità. Attraverso gli strumenti di pianificazione delle parole chiave di Adwords ne testeremo quindi il valore. In un secondo momento ne valuteremo anche la fattibilità tramite la keyword difficulty online di Keyword Revealer.

Facciamo finta di aver scelto la parola chiave come indicizzare un sito. La media delle ricerche mensili fornita da Adwords si assesta su un range compreso tra 100 e 1000 risultati. Il risultato ottenuto su Keyword Revealer invece è di 36, un valore abbastanza alto che indica una notevole difficoltà da dover affrontare.

Come scrivere un articolo SEO in WordPress ecco la Checklist da non dimenticare

Quando andiamo a creare una pagina ottimizzata per i motori di ricerca è sempre meglio seguire scrupolosamente un promemoria. Per questo motivo ho stilato una mia personalissima checklist che mi aiuta a non dimenticare niente durante lo sviluppo di qualsiasi contenuto per i miei clienti.

Originalità

Per capire come scrivere un articolo seo senza commettere errori, il primo passo da fare è puntare sull’originalità. Quindi è fondamentale non copiare!
È molto importante non copiare mai i contenuti di altri, ma cercare sempre di creare una pagina completamente orginale prodotta grazie alla nostra creatività.

Qualità

Bisogna innanzitutto rispettare la query. La query con cui stiamo lavorando per migliorare il nostro posizionamento è come indicizzare un sito. È sicuramente una query KNOW, perchè voglio sapere come si fa a creare qualcosa. Posso aggiungerci anche un DO in quanto per indicizzare un sitoweb avrò bisogno anche di software specifici, avrò bisogno anche di un hosting dove tenere il mio sito. Quindi se voglio fare una pagina fatta bene so che la mia query deve essere know+do.

Indicizzazione

Il sito deve essere indicizzabile. Niente flash, niente cose strane che possano alterare il normale processo di indicizzazione di tutte le pagine. Questo passaggio è assolutamente prioritario e di importanza massima se vuoi capire come scrivere un articolo seo.

Il Titolo

Potrà sembrare scontato ma è bene ricordarsi che il titolo del nostro articolo dovrà contenere per intero la nostra keyword. In questo caso quindi il titolo dovrà essere come indicizzare un sito. Poi magari è possibile inserire anche altri termini per renderlo più unico e specifico.

Testata

La testata ,ossia l’H1, è automaticamente uguale al titolo nella maggior parte dei temi grafici di wordpress. Quindi, a meno che tu non ci abbia modificato i sorgenti, se utilizzi un tema premium nella sua versione originale, non avrai nessun problema nel rispettare questo punto.

Il Contenuto

Quanto si scrive un articolo è importante iniziare sempre inserendo la keyword nel primo paragrafo. La nostra keyword, all’interno dell’articolo, andrà comunque ripetuta almeno 4 o 5 volte. Sarà necessario anche mettere in grassetto la parola chiave con cui vuoi salire nei motori di ricerca.

Link interno

È importante durante la stesura dell’articolo inserire diversi link interno, diretti ad una pagina interna del tuo sito. Utilizzando come testo la stessa parola chiave precedentemente scelta, aggiungendo però alla fine qualsiasi termine che possa renderla unica all’interno della pagina.

H2, H3, H4, H5, H6

Possiamo creare  quante intestazioni vogliamo per rendere più semplice la lettura del testo. Inseriamo però solo una volta la nostra keyword di riferimento come indicizzare un sito, migliorandola con altri termini per renderla unica all’interno del testo.”

Link in uscita

Per approfondire l’argomento trattato nell’articolo, è necessario inserire anche altri link, ma questa volta in uscita. Non importa quale sia il target finale del link appena inserito, quello a cui dobbiamo fare attenzione è che la sua destinazione sia esterno al nostro sito. Possiamo linkare una pagina di Wikipedia oppure un articolo trovato in rete, oppure un info pagina all’interno di un sito autorevole, qualsiasi fonte può essere utile a condizione che sia esterna al nostro sito web.

Ripetizione Keyword

Come detto precedentemente durante la stesura del nostro articolo, dobbiamo sempre ricordarci di inserire la nostra parola chiave come indicizzare un sito, almeno quattro o cinque volte, facendo attenzione sempre ad evidenziarla con un grassetto o un corsivo.

Utilizzo Sinonimi

L’utilizzo di sinonimi e di parole di ricerca correlate può aumentare il valore seo della tua pagina. Puoi utilizzare Virgilio per trovare i sinonimi più performanti alla tua keyword. Per trovare invece le parole di ricerca correlate giuste è necessario andare in google Adword strumenti di ricerca.

La Lunghezza

Io consiglio di scrivere almeno 500 caratteri, meglio ancora 500 parole. Se riesci ad arrivare a scrivere un articolo completo con almeno 1800 parole otterresti davvero un articolo la cui lunghezza sarà molto performante.

Immagini

A me piace inserire le immagini sotto gli H2, ma non c’è in realtà nessuna regola che ti vincoli su come scrivere un articolo seo nel posizionare le immagini. Ti ricordo che su una delle immagini devi inserire come nome, titolo e alt text la keyword con cui vuoi migliorare la tua posizione.

Permalink

Utilizzare l’esatta parola chiave con cui ci si vuole posizionare. In questo caso, utilizzando WordPress, sarà molto facile modificare il permalink in base alle nostre preferenze, inserendo direttamente sotto input del titolo, la nostra parole chiave.  Il sistema eliminerà automaticamente gli spazi, i caratteri non utilizzabili e renderà tutto il testo minuscolo.

Area above the fold

Nel web un testo è da considerarsi above the fold se viene visualizzato senza che l’utente debba utilizzare la barra di scorrimento o la rotellina del mouse. I contenuti posizionati above the fold hanno un’importanza fondamentale nel decretare il successo o l’insuccesso di una pagina.
E’ necessario quindi che la parola chiave scelta sia sempre ben visibile nell’area above del fold, in modo tale che l’utente non debba per forza scrollare per individuare l’argomento trattato nell’articolo.

Bottoni Social

È importante inserire alla fine dell’articolo i bottoni che permettono di condividere, nei social network, il contenuto appena visualizzato. Ci sono tantissimi plugin che permettono di automatizzare il processo, senza mettere le mani direttamente al codice del tema utilizzato.

Meta descrizione

La meta description è fondamentale. Le persone la vedranno nei risultati del motore di ricerca quando Google la inserirà nel suo indice. È quindi necessario scrivere una descrizione che sia quanto più originale ed accattivante. Ti consiglio di stare intorno ai 150/160 caratteri. Non è fondamentale, ma è sempre meglio inserire la keyword scelta anche nella description. Aumenterà la possibilità che gli utenti ci clicchino sopra, vedendo la keyword che hanno inserito nella loro ricerca, in grassetto nei risultati di Google.

Video

È anche consigliato inserire all’interno della pagina anche un video, che possa arricchire ancor di più le info già contenute nell’articolo. Facendo sempre attenzione  a non dimenticare di citare la fonte o il canale youtube che ha pubblicato il video.

Come creare un articolo con WordPress?

Se non hai mai scritto un articolo o creato una pagine con WordPress, ti lascio una video guida molto dettagliata. Ti insegnerà come sviluppare il tuo primo contenuto in modo corretto, senza dimenticare alcun passaggio.

GosuSpot

Per approfondire

Per saperne ancora di più su come scrivere un articolo seo, puoi dare un’occhiata a queste risorse che ho selezionato per te:

  • Giorgiotave.it: Una guida SEO per WordPress completa e dettagliata nei minimi particolati.
  • Yoast SEO: Rappresenta lo standard in WordPress, per ottimizzare i tuoi contenuti nei motori di ricerca.
  • Seo Tools: Il supporto ufficiale di WordPress ai tools seo.